Archivi categoria: Cinema e serie tv

INTERVISTA A ERIKA SCHEGGIA – CINEMA E COLONNE SONORE CON A SCHEGGIA D’ARTE

Chi è Erika Scheggia?

Erika Scheggia è una ragazza come tante altre, con la grandissima passione per tutto ciò che è arte.

E : Laureata in Scienze dello Spettacolo mi sono appassionata al mondo della scrittura per cinema, iniziando a scrivere critiche cinematografiche, teatrali, letterarie e anche musicali, per poi finire a scrivere sceneggiature vere e proprie.

Com è nata l’idea di aprire un blog?

L’idea di aprire un blog è nata poco più di due anni fa durante una lezione di un corso di Business English. Parlavo con l’insegnante mostrando grande passione per il mondo del cinema e per la scrittura e lui mi ha lanciato questa idea, che io ho colto al balzo.

All’inizio mi muovevo lentamente, anche titubante in quanto non conoscevo bene il mondo del blog e le piattaforme esistenti per questo tipo di attività. Poi ci ho preso la mano, ho visto i feedback positivi e così è nato A Scheggia d’Arte.

Perché ‘A scheggia d’arte’?
L’Arte è quello che mi anima da sempre. Doveva per forza entrarci in qualche modo.
Scheggia è il mio soprannome da sempre.
Tutti mi conoscono come Erika Scheggia, è diventato il mio tratto distintivo e con il quale sono conosciuta anche da persone “famose”.
Che cosa ti differenzia dagli altri?
La cosa che mi differenzia dagli altri è sicuramente il mio modo di scrivere.
Leggo spesso recensioni di film che non ho visto o su cui sono indecisa se andare a vederli o meno.
E leggo sempre cose molto simili tra loro e fredde.
Io cerco di metterci l’anima.

Nelle mie recensioni, scrivo la mia personale visione, scrivo i miei sentimenti a riguardo, scrivo i rimandi alla mia vita quotidiana o ad altri film visti.

Quanto sono importanti per te le colonne sonore, la musica, nei film?
La colonna sonora nel film è importantissima. La musica esprime ciò che la parola e la mimica facciale dell’attore non sono in grado di fare.
La musica accompagna i momenti di maggiore tensione o gioia di una film, accompagna il personaggio nel suo cambiamento, portando allo scioglimento dell’azione.
La musica è la sceneggiatura del non detto e ci aiuta a capire chi è il personaggio.
In base alla musica che ascolta, alle sue reazioni di fronte ad un certo tipo di musica, al suo movimento quando c’è della musica, si capiscono tante cose del personaggio.
Che cosa offri ai tuoi lettori?
Ai miei lettori offro dei viaggi, che siano viaggi all’interno di un film o all’interno della cultura.
Sono viaggi emozionali e riflessivi.
Dove è possibile trovare ‘A Scheggia d’arte’ sui social?
A Scheggia d’Arte si trova su Facebook, alla pagina https://www.facebook.com/ErikaScheggia/

Invece, la persona che ci sta dietro, ovvero io, la potete trovare su Instagram all’indirizzo https://www.instagram.com/erikascheggia/

Un ultimo messaggio per i lettori?

Emozionatevi e lasciatevi coinvolgere nelle cose che leggete, chiudete gli occhi e cominciate un viaggio che vi resterà nel cuore per sempre.
Usate quel viaggio come metodo per porvi domande su voi stessi.

Per il resto, sorridete sempre e lottate con forza per i vostri sogni.

 

Per leggere la bellissima intervista fatta da Erika clicca qui

 

EMPIRE, LA SERIE AMERICANA CHE TI DA UNA CARICA MUSICALE

Empire è una serie tv americana, definita la Dynasty di colore che è riuscita collezionare 13 milioni di spettatori.

Il sound della serie è hip-hop, dove un Lucious Lyon ex delinquente venuto dal ghetto riesce a costruirsi un impero musicale grazie all’ Empire Entertainment la sua etichetta musicale.

em2

Quando al protagonista verrà diagnostica una grave malattia, per non veder crollare tutto ciò che ha creato dovrà preparare e lasciare la sua eredità a uno dei suoi tre figli.

Da qui inizia la lotta per l’eredità fra i figli e l’ex moglie uscita dopo 17 anni dal carcere.

em3.png

E’ una serie pronta a darti la carica, con musiche originali di Timbaland, a lasciarti col fiato sospeso fra i loro drammi familiari.

Puoi trovare gli episodi della prima stagione online oppure sono disponibili i cofanetti su Amazon di cui ti riporto i link qui sotto.

Empire Stagione 1 10,00€

Empire Stagione 2 15,00€

Empire Stagione 3 14,00€ 

em4

BOHEMIAN RHAPSODY – RECENSIONE DEL FILM

Bohemian Rhapsody è il film-documentario che racconta i primi quindici anni dei Queen, dalla loro nascita fino al 1985.

L’anteprima della pellicola è stata proiettata di fronte al luogo dove si tenne il concerto finale del film, l’incasso dell’anteprima è stato devoluto all’organizzazione Mercury Phoenix Trust che combatte l’AIDS in tutto il mondo.

Nel primo mese d’uscita il documentario ha incassato 596 milioni in tutto il mondo.

bohemian 4.png

Quello che ho apprezzato di più, a parte la colonna sonora che è ovviamente pazzesca, è l’attenzione al dettaglio nella riproduzione delle scene storiche, in particolare l’effetto realistico dei concerti creando un effetto macchina del tempo capace di trasportare lo spettatore indietro negli anni in cui i Queen erano al completo.

Commovente la capacità della pellicola di trasmettere la solitudine di Freddie, impeccabilmente regale l’interpretazione dell’attore protagonista che ha saputo senza dubbio essere all’altezza del ruolo.

bohemian-rhapsody-film-1

Probabilmente per rendere il film scorrevole e contenuto nei suoi 134 minuti, ci sono alcuni cambiamenti che non rispettano i fatti realmente accaduti, ma che possono essere perdonati.

L’unica vera pecca è stata l’impostazione dei sottotitoli in italiano, oltre a essere un po’ infedeli rispetto alla sceneggiatura originale, avevano un effetto ‘sdoppiato’ che ne rendevano difficile la lettura soprattutto a chi mastica poco l’inglese.

Spero che si trattasse solo di un problema tecnico del cinema, perché secondo me è un film che andrebbe visto in lingua originale, cosa ne pensi?

Bohemian Rhapsody, clicca qui per scoprire la colonna sonora

Bohemian Rhapsody Coloring Book

Bohemian Rhapsody Blu-Ray